DOVE

Agerola (NA)
C.mare (NA)

COSA

fotografia,  paesaggio, mare

DIFFICOLTA'

media

6 ore ; 5 ore

COSTO

145 €



I monti lattari: il sentiero degli dei e il monte molare

29-30 giugno

I due sentieri paesaggisticamente più famosi e suggestivi della Costiera:

Il Sentiero degli Dei che, da Agerola scende fino a Positano, seguendo il filo delle falesie verticali e poi tuffandosi giù nelle gradinate infinite che rendono questi borghi unici e il giorno dopo il monte Molare, che ammantato dai faggi rappresenta la cima più alta dei monti che dividono la Costiera Sorrentina da quella Amalfitana…

Cammineremo tra falesie e strapiombi vertiginosi, in mezzo ai terrazzamenti di limoni e poi tra le faggete da cui si vede Capri…

 

Sabato 29 giugno

 

Appuntamento alle 9:30 ad Agerola per lasciare i bagagli in hotel e partire subito in escursione sul Sentiero degli Dei. Si parte dalla piazzetta di Bomerano e poco dopo si entra in una dimensione verticale. Infatti il sentiero si sviluppa, mantenendo una quota quasi costante, alla base delle falesie di Paipo e dei Tre Calli, passando per Colle Serra e dirigendosi dunque verso Nocelle. Sotto i nostri passi potremo ammirare le calette e gli anfratti che si susseguono tra Amalfi e Positano, mentre l’odorosa macchia mediterranea ci darà l’occasione di conoscere gli aspetti naturalistici del Parco dei Monti Lattari. Tempo permettendo, potremo fare una piccola deviazione per raggiungere il Convento di San Domenico e scattare qualche foto. Giunti a Nocelle faremo poi una sosta nella panoramicissima piazzetta Santa Croce dove potremo rinfrescarci con l’ottima granita preparata con il limone Sfusato d’Amalfi IGP. Rifocillati e pronti a ripartire raggiungeremo la frazione Montepertuso per intraprendere la lunga gradinata che ci condurrà direttamente nel centro di Positano.

Un giro tra i vicoli pittoreschi della perla più raffinata della Costiera e arriveremo fino al porto per salire a bordo del traghetto che ci porterà ad Amalfi, non prima di esserci tuffati per un meritato bagno però! Da qui un minibus privato ci riporterà in hotel per la cena.

 

Domenica 30 giugno

 

Dopo la colazione in hotel, appuntamento alle 8:00 per spostarci in auto giù a Castellammare di Stabia e poi risalire al Villaggio Faito fino all’attacco del sentiero.

(In alternativa potremo utilizzare la spettacolare funivia del Faito al costo aggiuntivo di 8 euro/persona, parcheggiando a Castellammare).

Il nostro itinerario inizia in una splendida e fresca faggeta nei pressi della chiesetta di S. Michele. In breve raggiungeremo la piccola fonte dell’Acqua Santa dove potremo osservare alcuni interessanti endemismi botanici. Continuando il cammino, dopo un breve tratto in salita, raggiungeremo la spoglia cima del monte S. Michele, meglio conosciuto come monte Molare per la sua inconfondibile forma.

Da questo eccezionale punto panoramico a 360 gradi ammireremo il Vesuvio e il Golfo di Napoli da un lato e quello di Salerno dall’altro, con splendida isola di Capri di fronte. Da qui in poi cammineremo sull’Alta Via dei Lattari fino alle Croci della Conocchia, prima di rientrare nuovamente all’ombra dei faggi e raggiungere le auto al termine del nostro percorso ad anello.

Il ritorno alle auto è previsto intorno alle 15:30.

Tipologia del territorio: macchia mediterranea, faggeta

Fonti d’acqua: numerose il sabato, assenti la domenica

______________________________________

Costi:

145 euro / persona

La quota include: cena del sabato, pernottamento e colazione, pranzo al sacco, assistenza di un Accompagnatore di Media Montagna iscritto al Collegio Guide Alpine per tutta la durata dell’evento, trasferimento in barca da Positano ad Amalfi, trasferimento in minibus da Amalfi ad Agerola.

La quota non include: cibi e bevande extra, biglietti, parcheggi, e quanto non espressamente indicato sopra.

________________________________________

 

Per una piacevole escursione, leggi le Note per il trekking!

Sabato

 

Dislivello: - 650 m

(650 – 0)

Lunghezza: 9 km circa

Tempo: 6 ore circa

Sentieri: CAI 327

 

Domenica

 

Dislivello: + 300 m; - 300

(1150-1444)

Lunghezza: 8 km circa

Tempo: 5 ore circa

Sentieri: CAI 350, 300, 338